Fajã da Caldeira do Santo Cristo

Grande percorso di Santa Maria - Santa Maria

Trail Info

Il Grande percorso di Santa Maria si sviluppa su tutta l’isola, che è la più antica delle Azzorre (circa 8 milioni di anni). Si tratta di un itinerario circolare di 78 chilometri, che attraversa zone molto interessanti dal punto di vista geomorfologico. Durante il percorso, sono visibili molti di quei fenomeni di erosione e alterazione del livello del mare che hanno originato molte delle particolarità di quest’isola. Si potranno così visitare luoghi di incredibile bellezza scenografica e di grande interesse didattico e scientifico.

In termini di fauna, data la sua localizzazione nell’Atlantico nordorientale, l’Arcipelago delle Azzorre costituisce un luogo di sosta e di ristoro per numerose specie di uccelli migratori, che possono essere osservati lungo il percorso.

Non appena possibile, non tralasciate di approfittare delle zone balneari disseminate lungo tutta l’isola per rilassarvi e ritemprare le vostre forze; nei nuclei urbani o rurali che troverete sul percorso, invece, farete bene a rifornirvi di tutto il necessario per la vostra camminata

Lungo il percorso esistono brevi deviazioni (tutte segnalate) che, se seguite, vi condurranno fino a punti panoramici da cui potrete vedere alcuni straordinari paesaggi naturali.

Il percorso è articolato in quattro tappe, di circa 20 chilometri l’una. Dovrete pianificare il vostro percorso in modo da adeguarlo non solo alle vostre condizioni fisiche, ma anche alla vostra disponibilità di tempo e ai vostri interessi specifici. Lungo le tappe esistono luoghi dove è possibile pernottare (agriturismi e ostelli). Ricordate che il campeggio libero non è permesso. 

Questo itinerario passa attraverso zone protette e riserve naturali. Tutti devono contribuire alla loro protezione, in modo da tutelare la biodiversità esistente, rispettando pienamente questo habitat naturale. 

 

 

Contorno

Informazioni

Categoria - Circolare
Difficoltà - Medio
Estensione - 78 km
Tempo medio - 28h30
Download

Tappa 1 – Vila do Porto – Cardal (SULA MANUTENZIONE)

Lunghezza: 16,5 km

Tempo medio di percorrenza: 6 ore e 30 minuti

Inserita nel Grande percorso di Santa Maria, la tappa tra Vila do Porto e la zona rurale di Cardal corrisponde ad un itinerario di 16,5 chilometri lungo la costa meridionale dell’isola.

Inizierete la camminata vicino al Forte di São Brás e, uscendo dal paese, scenderete verso il torrente chiamato Ribeira de São Francisco. Continuerete verso est, salendo verso Pedreira do Campo, un geosito finalizzato alla conservazione e alla promozione di questa singolarità geologica, paleontologica e vulcanologica. Approfittatene per riposare, ammirarando il panorama della costa sud dell’isola.

A partire da questo punto, il percorso continua attraverso i campi fino a Prainha e Praia Formosa, passando da Forno e Grutas do Figueiral. In questa zona potrete vedere le rovine di due fortezze, e rendervi conto della presenza di fossili marini.

In uscita dalla zona balneare passerete accanto alla cappella dedicata alla Madonna dei Rimedi  (Nossa Senhora dos Remédios); il percorso continua lungo il vecchio cammino di Praia. Questo antico tratto in salita collega la baia alla frazione di Santo Espírito.

Il tragitto che porta poi a Malbusca passa attraverso stradine rurali, ma comprende anche alcuni tratti di strade regionali, per cui è necessario percorrerlo con prudenza.  Da questa località rurale proseguirete lungo la costa, verso Barreiro da Piedade. Dalla Ponta da Malbusca potrete godere di una veduta privilegiata su tutta la costa sudorientale.  Si inizia poi a scendere, e si trova il torrente chiamato Ribeira dos Maloás: si tratta di un geosito dove potrete vedere un’impressionante formazione geologica.  Continuerete a camminare su stradine di campagna e, proprio verso la fine della tappa, potrete prendere una deviazione per visitare la cappella dedicata alla Madonna della Buona Morte (Nossa Senhora da Boa Morte). Seguendo poi i segnali lungo le stradine di terra battuta e i sentieri tra i boschi e i campi, arriverete a Cardal.

 Tappa 2 - Cardal- Norte

Lunghezza: 21,5 km

Tempo medio di percorrenza: 7 ore e 30 minuti

Questa tappa, tra Cardal e Lugar do Norte, si sviluppa lungo la costa orientale dell’isola, ed è lunga 21,5 chilometri.

Inizierete a camminare sulla strada regionale, andando verso Ponta do Castelo, e passando dal belvedere di Tia Raulinha. Continuerete lungo il cammino in terra battuta che porta fino al bivio per il faro di Gonçalo Velho, a Ponta do Castelo. Oltre alla possibilità di visitare il faro (su prenotazione), in questa località potrete osservare diverse specie di flora endemica, ed anche alcuni interessanti fenomeni geologici.

Da qui il cammino dev’essere ripreso dirigendosi verso la cocalità di Norte, passando dalla zona delle piscine naturali di Maia, per poi continuare fino a Lapa de Baixo, seguendo una deviazione che conduce fino alla Cascata do Aveiro. Dopo aver ammirato la cascata, riprenderete a camminare e troverete una stradina rurale. Quando vedrete un mulino in rovina, vi troverete già nelle vicinanze della località di Santo Espírito.

All’interno di questa frazione, dovrete cercare una via chiamata Rua do Museu, e qui troverete un passaggio sterrato che vi immetterà nel Caminho do Pico. Il percorso continua verso Norte, passando da tre località: Santo António, Azenha de Cima e, finalmente, Azenha de Baixo. Una strada in parte acciottolata e in parte sterrata vi condurrà ad un belvedere chiamato Miradouro do Espigão, da dove potrete godere di una veduta imponente sulla baia di São Lourenço.

Lasciando il belvedere, il cammino verso la baia di São Lourenço prosegue tra i pascoli, attraversando il torrente Salto. Scenderete una scalinata tra le vigne e percorrerete poi tutta la strada che costeggia la baia, fino a trovare il sentiero per Fajãzinha, che punta verso Barreiro. Dopo la salita, dovrete girare a destra e continuare la vostra camminata sulla strada regionale, dirigendovi verso la località di Norte.

Lascerete la strada regionale e prenderete, a destra, la via d’accesso al belvedere segnalato come   Miradouro das Pias (da cui potrete ammirare la baia di São Lourenço), proseguendo poi lungo questo stesso tratto verso la stazione LORAN.

Lungo questo tratto del percorso è possibile osservare tutta la costa nord, ed anche l’isolotto di Lagoínhas. La tappa finisce in località Norte.

Tappa 3- Norte – Bananeiras

Lunghezza: 16,5 km

Tempo medio di percorrenza: 6 ore e 30 minuti

La tappa tra Lugar do Norte e la località di Bananeiras si sviluppa nella zona interna dell’isola, ed è lunga 16,5 chilometri.

Partendo dal centro di Norte, seguirete le indicazioni per la località di Santa Bárbara, passando per le frazioni di Lagos, Poço Grande e Boavista.

Entrati a Santa Bárbara, dopo aver superato la Chiesa del Sacro Cuore (Igreja do Sagrado Coração de Jesus), girerete a sinistra e proseguirete fino alla scuola elementare. Da qui prenderete la via che sale, e la percorrerete fino a trovare una stradina in terra battuta che vi porterà sulla strada regionale. Continuerete a camminare verso destra, per raggiungere il Poço da Pedreira («il pozzo della cava»), un geosito situato nelle vicinanze di Pico Vermelho.

Seguendo le indicazioni, e andando in direzione sud, passerete per la località di Arrebentão; entrando poi nella località di Forno, scenderete lungo un percorso pedonale fino al torrente detto Ribeira do Salto, da dove si può vedere la cascata di Cai’Água.

Quando troverete una fontana, continuerete verso ovest, su una stradina sterrata che porta alla frazione di Cruz dos Picos. Proseguirete in direzione nord per la strada regionale fino a raggiungere Pico Alto, il punto più elevato dell’isola (587 metri), ricco di vegetazione endemica.

Qui troverete una scalinata in terra battura che scende verso la zona di Caldeira. Questo tratto del percorso attraversa un’area forestale all’interno della quale è situato un cippo geodetico: da qui si ha una veduta privilegiata sulla località di São Pedro.

Il sentiero scende verso la strada regionale: arrivati all’incrocio, dovrete prenderla andando verso destra. Questo tratto finale attraversa campi e boschi, e termina nei pressi di una fontana, vicino alla strada che porta alla località di Bananeiras, punto finale di questa tappa.

Etapa 4 – Bananeiras – Vila do Porto

 Lunghezza: 23,5 km

Tempo medio di percorrenza: 8 ore

Questa tappa, tra la località di Bananeiras e il centro storico di Vila do Porto, si sviluppa lungo la costa ovest dell’isola, totalizzando 23,5 chilometri.

Uscendo da Bananeiras, vi dirigerete verso Baía do Raposo. In questo geosito è possibile visitare le rovine di due mulini ad acqua, vicini alla gora che li alimentava ed a una cantina legata alla coltivazione vinicola del luogo.

Continuando verso ovest, vi troverete in un geosito denominato Barreiro da Faneca: è questo il luogo in cui si verificò l’ultima fase eruttiva del vulcanismo dell’isola. La sua caratteristica dominante è la presenza di argille di un intenso colore rossastro. Durante questa fase del percorso, sempre su terreni aridi, troverete varie deviazioni che vi condurranno a speciali punti panoramici sulla costa settentrionale. Da segnalare, in particolare, il belvedere di Ponta do Pinheiro e quello di Baía da Cré.

Una volta terminato questo passaggio per la zona arida, si comincia a salire lungo il Monte Gordo, dove esiste un posto di avvistamento di balene.  Si sale ancora verso Ponta dos Frades, e si continua poi verso Anjos. Durante questo tratto camminerete parallelamente al torrente chiamato Ribeira dos Lemos, fino ad arrivare alla statua di Cristoforo Colombo, eretta nel centro della località.

L’insenatura chiamata Baía dos Anjos dovrà essere aggirata percorrendo i campi che la circondano, prima di iniziare la discesa verso la spiaggia sassosa. Potrete approfittare di questa zona balneare prima di proseguire verso la Ribeira do Capitão. Percorrendo una stradina sterrata finirete per avvistare l’insenatura detta ‘dos Cabrestantes’, e man mano che vi avvicinerete vedrete stagliarsi all’orizzonte la struttura dell’Aeroporto. Questa parte del percorso sarà realizzata su un sentiero delimitato da un lato dal mare, e dall’altro dalla recinzione aeroportuale (sul lato sud-est).

Una volta superato l’Aeroporto, continuerete verso la foce del torrente chiamato Ribeira Seca, e da qui penetrerete in un’area protetta, con una stupenda veduta sull’isolotto (Ilhéu da Vila). Da qui costeggerete il mare fino alla Ponta do Malmerendo.

La parte finale del percorso sarà realizzata aggirando il pendio della collina, già in vista del porto commerciale e del centro della cittadina di Vila do Porto. La strada sterrata continua, e si incrocia ad un certo punto con una strada d’accesso alla zona industriale: voi continuerete a percorrerla dirigendovi verso il centro storico della cittadina.